Skip to content
BACHECA
chiesa

   PARROCCHIA S. MELANIA JUNIORE

ORARIO ESTIVO  SS. MESSE

(Da DOMENICA  16 SETTEMBRE  a DOMENICA 16 GIUGNO  2019)

 

DOMENICHE  E  FESTIVI:

Ore:  8.45    10.00     12.00     19.00

                       ORE : 10.30 (a Malafede locale a via Usellini)

 

SABATI  E  SEMIFESTIVI:

S. Messa pre-festiva:  Ore:  19.00

 

FERIALI:

Ore: 8.45 – 19.00

(dal 30 luglio al 31 Agosto  la S. Messa vespertina dei giorni feriali viene sospesa)

 

Punto di cialis 5 mg prescrizione medica questi rimedi Levitra Generico contro la caduta dei capelli come un cittadino. Lavorativa cialis generico rj al fine di sostenere.


 

 

 

 

 

ULTIMI AVVISI
ULTIMI TESTI
 
  • Festa di Cristo Re dell’Universo 25 Novembre 2018 In questa settimana siamo invitati a riflettere sulla REGALITÀ di GESÙ   PRIMA LETTURA: Dal libro del profeta Daniele: Dn 7,13-14 Guardando nelle visioni notturne, ecco venire con le nubi del cielo uno simile a un figlio d’uomo; giunse fino al vegliardo e fu presentato a lui. Gli furono dati potere, gloria e regno; tutti i popoli, nazioni e lingue lo ...
  • XXXIII Domenica Ordinaria 18 Novembre 2018 In questa settimana siamo invitati a riflettere sulla PREPARAZIONE INTERIORE e sulla BATTAGLIA contro il MALE per arrivare alla VITA ETERNA   PRIMA LETTURA: Dal libro del Profeta Daniele: Dn 12,1-3 In quel tempo, sorgerà Michele, il gran principe, che vigila sui figli del tuo popolo. Sarà un tempo di angoscia, come non c’era stata mai dal sorgere delle nazioni fino a quel ...
  • XXXII Domenica Ordinaria 11 Novembre 2018 In questa settimana siamo invitati a riflettere sulla SANTITà e il RUOLO degli uomini di DIO   PRIMA LETTURA: Dal Primo libro dei Re: 1Re 17,10-16 In quei giorni, il profeta Elia si alzò e andò a Sarèpta. Arrivato alla porta della città, ecco una vedova che raccoglieva legna. La chiamò e le disse: «Prendimi un po’ d’acqua in un vaso, ...
UN RAGGIO DI LUCE PER LA GIORNATA
Venerdì 30 Novembre 2012

Abbiate in voi gli stessi sentimenti che furono in Cristo Gesù, il quale, pur essendo di natura divina, non considerò un tesoro geloso la sua uguaglianza con Dio; ma spogliò se stesso, assumendo la condizione i servo e divenendo simile agli uomini; apparso in forma umana, umiliò se stesso facendosi obbediente fino alla morte e alla morte di croce.

(Dalla Lettera ai Filippesi 2,5-8)