Skip to content

Oratorio

Indice:

  • Cosa sono gli Oratori?
  • Le attività dell’Oratorio di Santa melania
    • Spazio di Aggregazione per il Gioco Libero
    • Scuola di Chitarra
    • Associazione Sportiva Oratorio anspi Santa Melania Juniore
    • Associazione Culturale Teatrale
    • Grest
    • Giornate Giovanili

 

Cosa sono gli Oratori?

Inizialmente gli oratori erano piccoli luoghi di culto dove i fedeli si riunivano a pregare (il termine deriva appunto dal latino orare, pregare).
Il primo oratorio nel senso moderno fu creato da san Filippo Neri intorno al 1550. Con l’intento di creare una comunità di religiosi e di laici unita in un vincolo di preghiera e amore fraterno sullo stile degli apostoli. Nel 1575 il papa Gregorio XIII eresse la “Congregazione dell’Oratorio” e concesse a questa la chiesa di S. Maria in Vallicella che divenne così il luogo del primo oratorio. Le finalità dell’oratorio di San Filippo Neri erano quelle della preghiera, della catechesi e della formazione coinvolgendo uomini comuni e di cultura nella lettura della Bibbia, e dell’educazione dei ragazzi.
Tra il 1802 e il 1808, santa Maddalena di Canossa, fondò le prime case (non ancora chiamati oratori) per raccogliere le ragazze di strada di Verona, mettendo a disposizione il suo palazzo e le case prese in affitto e istruendo loro alla religione e alla professione. Nel 1831 nacque il primo Oratorio Canossiano a Venezia con la compiacenza di papa Gregorio XVI. Di lì inizia la storia dei Figli della Carità – Canossiani.
Sulla scia di Filippo Neri, nacque l’idea di San Giovanni Bosco. Nel 1841 incontra dei giovani nella sacrestia della chiesa di San Francesco d’Assisi a Torino per il primo di una serie di incontri di preghiera. La sua passione educativa per i giovani lo portò ad avvicinare sempre più ragazzi, tra i quali Domenico Savio. I primi affollati incontri non avevano un posto fisso. Solo nel giorno di Pasqua del 1846 l’Oratorio si stabilì sotto una tettoia con un pezzo di prato, la tettoia Pinardi a Valdocco.
Dall’esempio di Don Bosco, l’Oratorio è diventato sempre più luogo di aggregazione e formazione, sia religiosa che umana. Le strutture si sono attrezzate ed ingrandite, oltre a diffondersi per tutta Italia, e anche all’estero..
Dal 2001 una serie di provvedimenti legislativi [1] nazionali e regionali ha riconosciuto la «funzione sociale ed educativa svolta dagli oratori parrocchiali», promuovendo quindi la costruzione e la ristrutturazione delle strutture oratoriali.

 

Le attività dell’Oratorio di Santa Melania

Le attività in Oratorio sono certamente pastorali, e sono rivolte in particolare ai bambini, ai ragazzi e ai giovani, ma alcune attività sono per tutta la comunità dei fedeli; esse spaziano in diversi ambiti: la formazione, il teatro, la musica e la sport, il gioco libero. L’attrezzatura sportiva e gli ambienti ricreativi rendono l’oratorio anche un luogo di aggregazione e di ritrovo per ragazzi e per i genitori. Inoltre la struttura può essere utilizzata per avvenimenti culturali o di rilevanza sociale, anche da altri enti esterni alla parrocchia in accordo con le altre iniziative parrocchiali.

Not great use it but the out rubbing natural viagra street price Clearasil. The conditioners the of longer my I foundation.

 

SPAZIO DI AGGREGAZIONE PER IL GIOCO LIBERO:

– Nel nostro oratorio ci sono alcuni giochi per bambini, che possono essere utilizzati liberamente, ma è consigliabile sempre la presenza di un adulto che vigili sul corretto uso dei giochi.

– Inoltre sono presenti negli spazi all’aperto un campo di calcio a sette e un campo di basket. Anche essi possono essere utilizzati liberamente anche se per il calcio a sette occorre avvisare sempre i sacerdoti per partite da organizzare. Essi hanno bisogno di una ristrutturazione per renderli utilizzabili al meglio e sempre più sicuri, e d

E’ previsto anche l’allestimento di una piccola sala giochi con Ping-pong e biliardino.

 

SCUOLA DI CHITARRA:

La domenica mattina abbiamo anche attiva una scuola di chitarra grazie ad alcuni volontari. dopo la S. Messa delle 10. Per maggiori  informazioni cliccate sui  seguenti link:

    • Volantino Corso di Chitarra
    • Introduzione alla Chitarra
    • Dizionario Accordi

o contattate direttamente  l’ ufficio parrocchiale. 

 

 

 

ASSOCIAZIONE SPORTIVA ORATORIO anspi SANTA MELANIA JUNIORE

– Da qualche anno si è costituita nel nostro Oratorio l’ASSOCIAZIONE SPORTIVA legata all’ANSPI (Associazione Nazionale San Paolo Italia) che ha iniziato una “scuola calcio” per bambini e ragazzi, in uno spirito parrocchiale e agonistico, in quanto le nostre squadre partecipano ai tornei con altre associazioni parrocchiali o enti di ispirazione cristiana. Lo spirito che la anima è certamente “oratoriano”; infatti tutti i responsabili, i mister e gli accompagnatori sono volontari che svolgono un servizio gratuito, bello, serio a vantaggio di una aggregazione giovanile secondo i valori cristiani.

– Al momento abbiamo circa 90 ragazzi suddivisi in 4 squadre di diversa categoria:

MINI-SCARABOCCHI
SCARABOCCHI
ASPIRANTI
ADOLESCENTI

Per tutte le informazioni sulla nostra associazione potete cliccare su: http://smelania.blogspot.it/

 

ASSOCIAZIONE CULTURALE TEATRALE “BASTA POCO”

 

L’Associazione Teatrale e Culturale “BASTA POCO” nasce nel febbraio 2002 col nome di Compagnia teatrale “L’AREOPAGO” nell’ambito dell’omonimo Centro Culturale della Parrocchia di Santa Melania. Questa compagnia si prefiggeva lo scopo di proporre alla Comunità parrocchiale rappresentazioni teatrali per contribuire, con le offerte raccolte, alle necessità della Parrocchia e alla realizzazione di microprogetti di adozione a distanza.

Alla costituzione  della compagnia teatrale aderirono subito una quindicina di persone di varia estrazione sociale culturale e lavorativa, che si sono impegnate, senza alcun compenso, nella recitazione e alle altre necessità tecniche (costumi, scenografie, luci e musica).

Negli anni sono state rappresentate varie commedie di autori famosi, il cui elenco riportiamo qui di seguito.

Inoltre spesso la nostra Compagnia ha rappresentato le commedie anche al di fuori dei confini parrocchiali, presso altri Enti o Parrocchie sempre con lo stesso obiettivo: le offerte raccolte venivano destinate alle iniziative umanitarie e di beneficienza legate al luogo dove ci esibivamo.

In tutte le rappresentazioni il gruppo teatrale ha ricevuto notevole successo di pubblico che ha risposto con entusiasmo aspettando, anno dopo anno, le nuove proposte.

Il 16 maggio, a seguito di una riorganizzazione, la Compagnia Teatrale ha cambiato nome ed è stata costituita l’Associazione Culturale teatrale “BASTA POCO” a cui hanno aderito sia alcuni della precedente Compagnia, sia altre persone che hanno manifestato lo stesso spirito aggregativo, umanitario e di volontariato. Infatti la nuova Associazione ha conservato lo stesso obiettivo della precedente compagnia teatrale “L’AREOPAGO”.

 

La scelta del nome “BASTA POCO” è maturata grazie allo spirito a cui si ispira la partecipazione e l’entusiasmo nel fare del bene attraverso il divertimento, nella semplicità, nel senso che “basta davvero poco”, ma fatto con impegno, per ottenere risultati grandi e importanti. Il sacrificio del tempo libero da parte di tutti i componenti dell’Associazione impegnati nei progetti teatrali, quando è sostenuto da obiettivi importanti, è vissuto con gioia e ripagato dai risultati ottenuti.

Ecco l’elenco delle rappresentazioni negli anni precedenti:

 

2002:   “ITUD-Impresa Trasporti Ultima Dimora” (da un soggetto di Gilberto Govi)

2003:   “La Zia di Carlo” di Brandon Thomas

2004:   “Spirito Allegro” di Noel Coward

                 “Ditegli sempre di sì” di Eduardo De Filippo

2005:   “A piedi nudi nel parco”  di Neil Simon

2006:   “Non ti pago” di Eduardo de Filippo

                   “Uomo e Galantuomo” di Eduardo De Filippo

2007:   “Il Bacio” (atto unico tratto da “Gennareniello”) di Eduardo De Filippo

                   “La Bisca” (atto unico tratto da “Quei figuri di tanti anni fa”) di Eduardo De Filippo

2008:   “Natale in Casa Cupiello” di Eduardo De Filippo

2009:   “Le bucie de nonno” (tratta da “l’espresso delle 8.30”) di Checco Durante

2010:     “Vicini di Casa”  di D. Conati

                   “La Fortuna con l’effe maiuscola”  di Eduardo De Filippo

2011:   “ITUD-Impresa Trasporti Ultima Dimora” (da un soggetto di Gilberto Govi)

2012:   “Non è vero, ma ci credo”  di Eduardo de Filippo

 

Chi fosse interessato ad entrare nel nostro gruppo e partecipare alle iniziative future, può rivolgersi al Sign. Gino Paolella, (cell.  340-4685366) attuale presidente dell’Associazione, oppure segnalando l’intenzione in ufficio parrocchiale.

GREST

Da alcuni, nel mese di giugno, nella nostra parrocchia viene organizzato il GREST, rivolto ai bambini dalla 3° elementare alla 1° media. Dura 15 giorni ed è animato dai catechisti della parrocchia insieme ai gruppi giovanili

GIORNATE GIOVANILI:

Una volta al mese i nostri gruppi giovanili si ritrovano insieme la domenica e dopo la S. Messa si fermano a pranzare in parrocchia e passare un pomeriggio insieme in fraternità.

Pagine correlate